Cerca nel Blog

Portafoglio WDI: il punto della situazione e le nostre considerazioni

Scritto il alle 15:59 da [email protected]

 

.      by Alessandro Aldrovandi    .

Questo maledetto mese di gennaio è finalmente terminato. Le recenti sedute hanno registrato alcuni rialzi importanti sui principali mercati finanziari, che sembrano quindi voler allontanare le quotazioni dai propri supporti fondamentali, toccati nelle settimane scorse.

Ci auguriamo che questo rimbalzo, condiviso da molti analisti, sia qualcosa di più di un semplice fuoco di paglia e che le politiche monetarie annunciate quasi congiuntamente da Fed e Bce vengano rispettate. Negli Usa, infatti, il rialzo dei tassi di interesse sembra non avere più scadenze ravvinate od obbligatorie, così come Draghi ha fatto intendere che già dal prossimo mese di marzo potrebbe adottare misure di QE più incisive in termini quantitativi.

Cui si aggiunge il recente tabù infranto dalla Banca centrale giapponese, che ha portato il costo del denaro in negativo (-0,10%).

Il primo mese dell’anno è iniziato bene per il nostro portafoglio WORLD DYNAMIC INDEX. La performance è stata positiva dello 0,10% a fronte del calo del quasi 7% del benchmark adottato (ETF Lyxor Msci WORLD) e, quindi, riteniamo di esserci ben difesi dal crollo dei prezzi. Inoltre, grazie all’elevata componente obbligazionaria e di liquidità, unitamente ad alcuni acquisti dosati nelle giornate peggiori, anche la volatilità dell’intero portafoglio non ha superato l’1,5%.

Nelle prossime giornate verrà effettuato un aggiornamento completo degli Etf/Etc/Etn su cui negoziare nel 2016 e, sulla base di uno screening ancora più approfondito, non sono escluse alcune novità per gli investimenti o segnali operativi di medio periodo.

Asset Allocation

wdi1

Report

wdi2

Report

wdi3

Equityline

wdi4

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Quest’oggi analizziamo uno dei principali gruppi bancari italiani: BPER. I dati di bila
Chi ha visto il video TRENDS della settimana scorsa , ricorderà che ho parlato anche del petrol
FTSE Mib L’inerzia di settimana scorsa per l’indice FTSE Mib, che con un deciso movimento al ri
Ricordo ancora come se fosse ieri il giugno del 2008 quando venne annunciata è confermata la recess
La settimana è iniziata in modo tranquillo sull’onda dei pochi appuntamenti economici in calendar
Tutto come previsto, e non se ne poteva fare proprio a meno. Dopo Atlante, Fondo di diritto italian
Il Brexit sembra già dimenticato, e i timori di una crisi finanziaria legata all'uscita del Regno
by Filippo Cossetti     - Questo è un argomento che mi fa imbestialire: ma visto che “pr
La settimana scorsa, vi ho parlato della strana situazione che si potrebbe verificare per la val
Dopo aver raggiunto e superato i massimi, il COT report di illustra un quadro che va verso ad un